Eurovision 2012/Le canzoni: “Euphoria” di Loreen (Svezia)

  • Artista: Loreen
  • Canzone: Euphoria (Thomas G: Son, Peter Bohstrom)
  • Esibizione: Seconda Semifinale (11)
    CHI FERMERA’ LOREEN?

“Euphoria” di Loreen è in testa nelle preferenze del pubblico dal primo giorno che è stata designata a rappresentare la Svezia e appare a destinata ad andare lontano. Al televoto, sarà probabilmente una sfida a due con la Russia e dunque saranno quasi certamente le giurie nazionali, a dire la loro con la Serbia, altra grande favorita, che potrebbe godere anch’essa del doppio consenso popolare e tecnico. Di sicuro c’è questo è un brano moderno che in tutta Europa sta già andando fortissimo. In Italia, a parte Radio 105, non l’ha passata nessuno.

Dopo Eric Saade, un’altra proposta “multietnica” per la Svezia.
Loreen infatti è nata a Stoccolma da una famiglia di immigrati marocchino-berbera. In Svezia è diventata popolare grazie alla partecipazione all’edizione 2004 di Idol, la versione svedese del talent show American Idol, grande fucina di talenti nel paese Scandinavo. Quarta al traguardo, incide il suo primo singolo nel 2005, per poi virare progressivamente verso una carriera di conduttrice televisiva sull’emittente privata TV4, continuando comunque a cantare. L’anno scorso si era presentata alle selezioni svedesi, senza successo.

 

Annunci

mondO-Daniele grOff

sei andata via non lo so perchè
non so nemmeno la tua voce dov’è
e penso solo al tempo che se ne va via
fra i baci le carezze e tanta nostalgia

che non lo so che è dura così?
Ti chiedono – stai bene? – e dici di sì
e magari hai perso un treno e viaggi in Internet
lì dentro quello schermo penso fra milioni di bit

ma il mondo è rotondo viviamolo in fondo
non ho paura la vita è bella
se guardo te se guardo una stella.
Il mondo è rotondo è dai viviamolo in fondo
se stiamo insieme la vita è bella
se guardo te se guardo una stella

ci credersti che ora da grande
son più bambino di quand’ero all’asilo
e non mi vergogno di mostrar le lacrime
non è successo niente anzi alza i tuoi occhi poi guardami

ma il mondo è rotondo viviamolo in fondo
non ho paura la vita è bella
se guardo te se guardo una stella.
Il mondo è rotondo e dai viviamolo in fondo
con te vicina la vita è bella
se guardo te se guardo una stella

le nuvole fra gli alberi – fuori piove e qui
le tua mani che bruciano mi danno i brividi
conversazione immobile con te che dici di sì

che il mondo è rotondo viviamolo in fondo
non ho paura la vita è bella
se guardo te se guardo una stella.
Il mondo è rotondo e dai viviamolo in fondo
se stiamo insieme la vita è bella
se guardo te se guardo una stella

il mondo è rotondo viviamolo in fondo
non ho paura la vita è bella
se guardo te se guardo una stella.

Il mondo è… rotondo…
se guardo chi, se guardo chi
se guardo… se guardo una stella

180

Salve Mondo, finalmente riesco a postare 1 pò….

questi 2 gg il mio umore è stato come il tempo…. pratikamente
ha fatto skifo… ed è per questo ke ho preferito aspettare 1 pò
x scrivere…. come prevedevo le kose nn sn andate a finire come sxavo…

 

 

beh 1 pò me l’aspettavo… ma avevo in cuor mio una minima sxanza ke forse
il tutto s concludeva in altro modo… beh ora ke s fa?

Niente… dovrò imparare a conviverci, dato k ci vorrà tempo…. e soprattutto
cerkare d nn lasciarmi affossare…. si xkè sarà 1 guerra, dove ki ha sbagliato
acquisterà vivi e morti, grandi e piccoli…. pur d difendere la propria squallida
coscienza… ma per fortuna la VERITà è 1 sola… ed è quella ke andrà avanti…
ecco allora ke anke questo capitolo della mia vita m sta facendo
riflettere su 1 aspetto importante:

[…] Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione…

Perchè la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita,
una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia
di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato,
umiliato. La vittima d’una ingiustizia che no t’aspettavi, d’un fallimento che non meritavi.

Ti senti anche offeso, ridicolo, sicchè a volte cerchi la vendetta.
Scelta che
può dare un pò di sollievo, ammettiamolo, ma che di rado s’accompagna
alla gioia e che spesso costa più del perdono […]

Perciò io vado avanti, sxando solo d nn sprecare la mia vita e d nn buttare
i miei sogni…. e x quello ke verrà…. Tirittìtì…

io risponderò sempre kon 1 sorriso!!!!

 

 

L’aRtE???… è SaPeR rIdErE… mEnTrE l’AnImA pIanGe!!!

xoxo

PENSIERIXCASO

Selena Gomez: il mio profumo

 

 

Selena Gomez ha presentato il suo profumo in anteprima alla stampa, nel corso di un evento riservato a New York, la fragranza sarà in vendita da Macy’s a partire da maggio.
Durante la presentazione del profumo, Selena ha dichiarato di aver preso ispirazione dalle gemelle Mary-Kate Olsen e Ashley Olsen “Ho sempre voluto creare la mia personale fragranza, sin da quando Mary-Kate e Ashley hanno lanciato i loro body spray. Li adoravo e ne ero ossessionata”.
Sul nuome del profumo, Sel ha spiegato “Porta il mio nome, perchè non volevo filosofeggiare sul mio primo profumo. Volevo che mi rappresentasse, sofisticato e fruttato. L’unico modo per descriverlo è squisito!”
A proposito della fragranza, Selena aveva completa fiducia nel lasciare la scelta ai suoi fan “Loro sono quelli che lo indosseranno, quindi mi fido di loro, delle loro opinioni e di tutto ciò che hanno fatto per me”.
Il profumo di Selena Gomez sarà in vendita da maggio negli store di Macy’s nelle confezioni da 35, 45 e 55 dollari, mentre da agosto sarà disponibile anche presso i punti vendita Nordstrom, Ulta, Dillard’s, Bonton e SSI.

Un angelo legato a un palo – (Veruska e scritta da Gianni Bella) Clara di Benedetto

Tu mi parlavi ed io
ti credevo sinceroso
troppo stupida
Ogni parola tua,
specialmente di sera,
mi portava via…
Mi portava via…
Quanto è cresciuto il bene
quanto bene vivendo insieme…
Quanto tu mi manchi adesso amore
mi sorprende…
Dentro il mio cuore sai,
è scoppiata una bomba
devastante credi…
Proibito piangere…
Su quei giardini ormai
più nessuna colomba.
Vien da piangere…
Vien da piangere…
Senza piangere, sola
come un passero sopra un melo
come un angelo legato a un palo.
Sola…
Da sola,
Il mio cuore adesso vola
leggero…
E conosce nel dolore l’amore
e mi vien voglia di aiutare
e viene voglia di pregare
e mi vien voglia di allargare
le mie braccia a tutti.

Sola
da sola,
l mio cuore adesso vola.

Tu camminavi ed io
son rimasta schiacciata
Io lucertola,
sei incolpevole, lo so
stavo distesi lì
proprio al sole nel prato
sono cose che accadono
purtroppo

Senza piangere sola
come un passero sopra a un melo
come un angelo legato a un palo

sola…
da sola,
il mio cuore adesso vola
leggero…
e conosce nel dolore, l’amore
e mi vien voglia di aiutare
e viene voglia di pregare
e mi vien voglia di allargare le mie
braccia a tutti.

Rip. Sola…