da www.salernitana.it

Al termine della rifinitura svolta stamattina allo stadio “Arechi”, mister Breda ha convocato venti giocatori per la trasferta di domani a Lumezzane. PORTIERI: Caglioni, Di Stasio. DIFENSORI: D’Alterio, Balestri, Jefferson, Altobello, Accursi, Legittimo, Russo, Pippa. CENTROCAMPISTI: Szatmari, Carrus, Carcuro, Franco. ATTACCANTI: Falzerano, Ragusa, Litteri, Montalto, Fava, Ayres.

Annunci

Franco Battiato – Voglio vederti danzare – rarità – audio e video originale con intro

Voglio vederti danzare
come le zingare del deserto
con candelabri in testa
o come le balinesi nei giorni di festa.
Voglio vederti danzare
come i Dervisches Tourners
che girano sulle spine dorsali
o al suono di cavigliere del Katakali.
E gira tutt’intorno la stanza
mentre si danza, danza
e gira tutt’intorno la stanza
mentre si danza.
E Radio Tirana trasmette
musiche balcaniche, mentre
danzatori bulgari
a piedi nudi sui bracieri ardenti.
Nell’Irlanda del nord
nelle balere estive
coppie di anziani che ballano
al ritmo di sette ottavi.
Gira tutt’intorno la stanza
mentre si danza, danza.
E gira tutt’intorno la stanza
mentre si danza.
Nei ritmi ossessivi la chiave dei riti tribali
regni di sciamani
e suonatori zingari ribelli.
Nella Bassa Padana
nelle balere estive
coppie di anziani che ballano
vecchi Valzer Viennesi.

de je vu

Ricordo ancora il giorno, quando io e Stefano ci siamo dati il primo bacio… sono passati ormai 4 anni e 7 mesi quasi, ed è tutto come il primo giorno… ogni volta che ci penso è un emozione spettacolare… una palla nello stomaco e un brivido in tutto il corpo…

Per lo più ieri sera siamo stati insieme, solo io e lui, siamo stati bene… sn davvero felice.. adesso vado all’ambulatorio che camila deve fare ancora lavaggi… buona serata…

in profondità

In profondità scorre la morte

così come in superfisce la vita

si ribella alla sensazione di affogare

di un risentimento troppo grande

la mancanza di te è tale da sentire

le vene delle mani come polvere

e gli occhi come cenere

non cercherò altrove

quanto ho provato con te

non lo ritroverei

ma non posso più sacrificarmi

e scegliere di morire dentro

ora basta hai preso una decisione

ed io non ne faccio parte

dirò addio a tutti

e ritirerò il mio regalo

un sorriso migliore di un altro pianto

per questo non potevamo più

non sai quanto di noi è morto

Maratona di Verona – 30

Piove. Quasi ne avevo nostalgia, mi stava cominciando a mancare il ritmico ticchettio dell’acqua che rumoreggia insistente sui balconi di casa, riempie pozzanghere, inzuppa vestiti e capelli. Per fortuna mi sono imposta di seguire un personale codice etico e sul web non traduco le imprecazioni nè voglio amplificare oltre modo sussulti dell’anima che sfiorerebbero il turpiloquio; meno male.  Oggi niente lavoro (causa prolungamento d’orario all’ambulatorio) ma al di là del fastidio di facciata, un pò sono contenta perchè in questo modo ho riposato il cervello provato da nottatacce, pianti e giornate passate all’ambulatorio. Scorro idealmente il caldendario e scopro che dopo domani torno sui “banchi di scuola” dopo 6 anni dal conseguimento del diploma presso l’Istituto Tecnico per Attività Sociali di Salerno; corsi e ricorsi decisamente casuali ma per questo intriganti e singolari. Ripenso al 2005 e i ricordi ono leggermente annebbiati; rivedo la mia Fiat 600 (nera), lo studio e gli stage alla Travel Shop di Pontecagnano…
mi tornano accanto volti di amici e compagni, attimi di vita e sensazioni provate. Determinanti in tutto. Non tornerei indietro perchè studiare, frequentare, andare avanti e indietro non mi piaceva granchè….. però sarei una stolta se non ammettessi che avere dieci anni in meno sul groppone sarebbe davvero un gran bel colpo.

Per un attimo sono volata sopra a ciò che è stato, a quanto vissuto e preferisco tornare al presente, magari al futuro prossimo…. fa decisamente meno male e disinnesca i pensieri malinconici. 20 febbraio 2011, compio 28 anni.

Good luck

TeStUcCiO

 CREDI
 In te stesso: certe volte no

 Nei tuoi amici: sl in poki

 Alla Fatina dei Denti: nooo

 Nel destino: si

 Negli angeli: si

 In Dio: no

NELLE ULTIME 24 ORE HAI
 Pianto: no
 Messo dei jeans: no vado in giro in mutande

 Incontrato qualcuno: si

 Guidato una macchina: certo… sennò a Faiano come ci salivo

 PREFERENZE
 Shampoo: fructis
 Colore/i: rosso e nero!!

 Giorno/Notte: dipende dal kaso

 Estate/Inverno: ESTATEEEEE!!!

 Pizzo o raso: raso

 NUMERO DI
 Droghe prese illegalmente: nessuna
 Ragazze baciate: nessuna

 Ragazzi baciati: see… ke ne sò!! kmq poki

 Cd in tuo possesso: tanti

 Di piercing: ora nessuno, ma ne ho avuto uno

 Di tatuaggi: per ora 7

 Di volte in cui il tuo nome è apparso sui giornali: credo mai

 Di cicatrici sul tuo corpo: ne ho una decina piccole solo su una gamba… e qualcun’altro sparso per il resto del corpo

 IL FUTURO
 Età in cui speri di sposarti: non credo nel matrimonio, ma se mi sposerò in comune, spero non molto tardi
 Quanti figli vorresti: tanti, spero non meno di 3

 Come vuoi morire: infarto nel sonno… un kolpo sekko e via

 Cosa vuoi fare da grande: sono già grande e ancora non lo so

 Che paese vorresti visitare di più: GLI STATI UNITI!!!!!

 HAI MAI
 Preso l’aereo: no
 Perso la scuola perchè pioveva: si

 Detto ad un ragazzo che ti piaceva: hai voglia… al mio lo dico continuamente

 Pianto durante un film: praticamente quasi ad ogni film
 Tagliato i capelli: e certo.. sennò ora li avrei chilometrici

 Preso una cotta per un insegnante: mmm… forse!

 Provato l’ebbrezza di essere scoperto mentre “facevi qualcosa”: si.. e non è stato molto bello

 Ricevuto il soprannome di rompiscatole: èèè… quotidianamente… o quasi

 Ricevuto tante di quelle botte da svenire: si, un paio di volte dai miei genitori: l’avevo fatta grossa

 Partecipato ad una rissa: in realtà, un paio di volte le ho provocate io le risse

NELLO SCORSO MESE TU HAI/SEI
 Andato ai grandi magazzini: si.. ma non ho potuto comprare nulla

 Stato su un palco: no, ma vorrei tanto risalirci

 Usato lo skateboard: mmm no, prima imparo sui pattini e dopo forse sullo skate

 Preparato dei biscotti: no

 Tinto i capelli: no.. ma dovrei quasi farlo

TU
 Fumi: non più.. fumavo al liceo
 Imprechi: quasi quotidianamente

 Fai la doccia ogni giorno: spesso sì

 Hai mai preso una cotta: PURTROPPO SI!

 Ti sei mai innamorato: CREDO DI SI..

 Vuoi sposarti: come già detto.. non credo nel matrimonio

 Batti con le dita sui tasti giusti: spesso

 Soffri il mal d’auto: dipende da chi guida e come guida

 Pensi di avere una salute di ferro: see.. sn piena di acciakki

 Vai d’accordo con i tuoi genitori: non sempre

 Hai un ragazzo: SIII!

 Hai mai desiderato di avere un altro nome: sì… (mi sarebbe piaciuto Merva) (no beppe come roberta)

PREFERISCI
 Pepsi o Coca-Cola: pepsi
 McDonald’s o Burger King: mc

 Adidas o Nike: nike

 Cioccolato o vaniglia: cioccolato

 Cappuccino o caffè: caffè

QUAL è
 La frase che usi di più di proposito: ke domande a kazzo sn??
 Il tuo primo pensiero quando ti svegli: ke ho sonno

 Il primo tratto che noti nel sesso opposto: occhi, labbra, collo, torace, orecchie

 Il tuo migliore tratto fisico: sedere!

 La fascia oraria che trascorri a letto: ahè…. sempre un casino… di notte… a volte anke il pomeriggio

 Il ricordo che ti manca di più: troppi rikordi ke fanno troppo male…

 Le scarpe che hai messo oggi: stivali neri di pelle senza tacco

 I tuoi occhi: verdi

 I tuoi capelli: spesso neri.. ora castani

 Le tue paure: tante!! vero roby??

 

 


 

 

ORNELLA VANONI – BAMMENELLA – L’APPUNTAMENTO

So “Bammenella ‘e copp” ‘e Quartiere:
pe’ tutta Napule faccio parla’,
quanno, annascuso, p’ ‘e vicule, ‘a sera,
‘ncopp’ ‘o pianino mme metto a balla’…

Vene ‘ambulanza?… ?Int’a niente mm’ ‘a squaglio!
E, si mm’afferra, mme torna a lassa’!
‘Ncopp’ ‘a quistura, si e vvote ce saglio,
e’ pe’ furmalita’…

Cu ‘a bona maniera,
faccio cade’ ‘o brigatiere…
piglio e lle ve’ngo ‘o mestiere:
dico ca’o tengo cca’…

‘O zallo s’ ‘o’mmocca,
ll’avota ‘a capa e s’abbocca…
ma, nun appena mme tocca,
mme n’ha da manna’!

Mme fanno ridere cierti pperzone,
quanno mme diceno: Penza pe’ te…
Io faccio ‘ammore cu ‘o capo guaglione
e spe’nno ‘e llire p’ ‘o fa’ cumpare’…

Sto’ ‘sotto ‘o de’bbeto, chist e’ ‘o destino…
ma c’è chi pava pircio’ lassa fa’…
Tengo nu bellu guaglione vicino
ca mme fa rispetta’!

Chi sta ‘int ‘o peccato,
ha da tene” ‘o ‘nnamurato.
ch’appena doppo assucciato,
s’ha da sape’ appicceca’…

E tutt’ ‘e sserate,
chillo mm’accide ‘e mazzate!
Mme vo’ ‘nu bene sfrenato,
ma nun ‘o dda’ a pare”!…

Mo so’ ‘tre mise ca ‘o tengo malato;
sacc’io che spe’nno pe’ farlo sana’!
Però, ‘o duttore, cu me s’ ‘e allumato:
pe’ senza niente mm’ ‘o faccio cura’!…

E tene pure ‘o mandato ‘e cattura:
priesto, ‘ambulanza s’ ‘o ve’ne a piglia’…
Io ll’aggio ditto: sta’ senza paura,
pe’ te, ce sto’ngo io cca’!…

Cu ‘a bona maniera,
faccio cade’ ‘o brigatiere,
Mentre io lle vengo ‘o mestiere…
isso, have ‘o canzo ‘e scappa’…

Pe’ me, ‘o ssenziale,
‘e quanno mme vasa carnale:
Mme fa scurda’ tutt’ ‘o mmale
ca mme facette fa’!…