qu’est ce que l’on peut faire…. avec un train comme ça….

 

partir loin et ancore tres loin…. et courrir et ancore courrir sans se retourner et sans s’arreter juqu’a tomber par terre epuiser et… la se fondre avec la nature.. devenir seve et feuille… devenir racine… devenir se que l’on veut… on courre ancore… on ne veut pas que cela s’arrete… c’est beau parce que a chaque fois ça fait des films differents….

Annunci

pensieri mentre si è a letto insonni…

Ieri notte non avevo che la testa nei pensieri… e riflettevo su tante cose ma una la trovavo più interessante di tutte: l’egoismo che si espande spaventosamente!
 
 
L’egoismo ci sta distruggendo tutti!
 
 
L’egoismo ci devasta!
 
 
se penso a Vincenzo Tiberio che fu lo scopritore in primis della pennicillina e a Alexander Fleming che fece nascere la pennicillina G la capostipite di tutte le peniciline e che fondamentalmente persone come queste hanno dato alla luce scoperta importantissime per l’uomo ma che non sono state poi manipolate come fanno ora le case farmaceutiche o i singoli scopritori… adesso esiste solo il "io scopro così quanto più guadagno per la mia scoperta"… invece la salute dovrebbe essere alla portata di tutti. C’è un’industria spaventosa come business dietro alle patologie, a questi grandi magnati delle scienze conviene abbondantemente che noi restiamo malati, se tutti dovessimo star bene chi di loro guadagnerebbe? Anche con questa mania del vaccino anti influenzale… sarà verità? sarà lucro? Io so solo che comunque ci sono paesi in cui non arriva nemmeno l’essenziale farmacologico per la sopravvivenza e la scusa disgustosa è che costa! Costa? costa salvare la vita? ma la vita di una persona non ha prezzo! come chi dice che inviare le derrate alimentari ai paesi bisognosi è troppo caro! gente mia che dite e pensate queste cose che schifo mi fate! dovrebbe essere a zero costo questo dovrebbe essere che chi produce naturalmente l’eccesso lo inviasse gratuitamente a chi ha bisogno e gratuitamente e che chi trasporta ciò fornisse gratuitamente aerei o che serve e chi vende esempio petrolio fosse obbligato per quel tipo di trasporto a non farselo pagare vvero? Si chiede un atto di vera generosità globale obbligatorio!
 
 
Questi sono i veri esempi di civiltà di cui l’uomo dovrebbe essere fiero della sua razza!
 
 
Peccato che non sia così peccato che nessuno stende più di una mano verso il prossimo, peccato che le cose vadano sempre peggio
 
 
In effetti chi è al potere non trasmette valori sani bensì sfrenato consumismo che ci ha portato all’attuale crollo finanziario e non solo anche all’attuale disfacimento ecologico del pianeta.
 
 
Non sono parole esageratele mie… guardiamoci intorno… guardiamo questa povera natura sofferente come lo è la nostra salute… dove sono i valori? chi lotta più? tutti temono le conseguenze di una lotta… ma purtroppo i grandi cambiamenti sono arrivati dai NO che i piccoli come me hanno detto a chi faceva ingiustizie…
 
 
La cosa più tremenda di questa moria di idealismo, a favore di una omologazione cerebrale (ben comoda ai politici, siamo meglio manovrabili), sta portando al trascinamento piatto e fragile di un mondo che fa crack da tutte le parti.
 
 
E’ per questo che io oggi ringrazio chi va contro la corrente (ovviamente in modo pacifico perchè è: rispetto dell’altro) chi crea coppie contro corrente chi si ferma e sceglie di aiutare il prossimo e mi sento felice che esistono minoranze e che forse sparsi quì e là c’è ancora la possibiltà di essere esseri pensanti!
 
 
Finchè si prova a ragionare con la propria testa e con il cuore, non solo con l’avido denaro forseun margine di recuperoci sarà… a volte basta un gesto gentile, una risposta educata! non ci vuole un grande sforzo a sorridere invece che digrignare…
 
 
e poi spero che qualcuno che fa ricerca e scopra un farmaco salva vita prima o poi non sia così schifosamente egoista da pensare alsuo lucro ma che sappia compiere un atto di generosit’ lasciando libera al mondo la sua scoperta…
 
 
Ci vogliono atti di generosità per cambiare le cose ci vuole amore ci vuole anche di credere che le utopie possano divenire realtà… è la fiducia nelle possibilità e nella vita che muove tutto!!!

Dolore Dentro

Mal di testa la festa è finita ora,
mostri sacri ricordo quando pisciavo a scuola,
parlaci amaci poi studiaci,
so solo che gli stronzi che c’ho intorno sono sempre sudici
senti il bit estremo che ti taglia le vene ti conviene restare lucido in questa valle
di iene,
hai mai pianto davanti a lei? ti conviene
a tua madre che non c’è piu si trattiene,
il pianto ogni giorno che non esce,
all’amico che non ti capisce,
al mondo che interferisce sulla striscia pedonale che sparisce,
alla vita che speri un giorno all’altro finisca e finisce
l’amore per la vita, la sfiga che ti porti dietro speri sia finita,
mattina giorno notte solo botte la partita
goal al regno dei morti la partita è solamente iniziata
 
 
Capisci quant’è il dolore qua dentro
io guarisco camminando solamente scrivendo
poi ripendo al dolore io non sto camminando
io ripenso a me stesso mi sto solo ammazzando
 
 
Capisci quant’è il dolore qua dentro
io guarisco camminando solamente scrivendo
poi ripenso al dolore io sto solo camminando
io ripenso a me stesso mi sto solo ammazzando
 
 
ok senza senso bevo e ribevo
io credevo nella vita ti giuro ci credevo
la grafia da serial-killer spacca il foglio su cui scrivo
vedo anime dannate nell’oblio in cui vivo,
taf jong a spin fargor one chico ztk truce klan fan truce boy life
peter pan c’ha il cancro daniel sun è un tosico
pam pam pam pam sai com’è
un re del niente seccente
di-dice a me tra la gente che diventerò qualcuno
ma non sono nessuno
brucio soldi nel residence le rose e resto a digiuno
sono il numero 1 anzi il 21
passi bocchini bancomat love hate
il piu corrotto gel fa in botto ma spacca fake il cruscotto venitemi sotto
 
 
Capisci quan’è il dolore qua dentro
io guarisco camminando solamente scrivendo
poi ripenso al dolore io non sto camminando
io ripenso a me stesso mi sto solo ammazzando
 
 
Capisci quant’è il dolore qua dentro
io guarisco camminando solamente scrivendo
poi ripenso al dolore io non sto camminando
io ripenso a me stesso mi sto solo ammazzando
 
 
Incubi di notte e sogni di giorno
arriverà il giorno in cui la pace starà intorno a me perchè,
soffro non ve nè,
niente per nessuno
il piu corrotto parade padre pio non è nessuni
potrei incularmi solo Dio può giudicarmi,
scordarmi di te poi mai come stai?
vedrai me soffrire ma ti ripagherai
spero che aspetterai
 
 
Capisci quant’è il dolore qua dentro
io guarisco camminando solamente scrivendo
poi ripenso al dolore io non sto camminando
io ripenso a me stesso mi sto solo ammazzabndo
 
 
Capisci quant’è il dolore qua dentro
io guarisco camminando solamente scrivendo
poi ripenso al dolore io non sto camminando
io ripenso a me stesso mi sto solo ammazzando