Non dirgli mai

Il tuo maglione lungo sulle mani
quel seno che non è cresciuto più
le corse in bicicletta a primavera
il vento profumava anche di te
di questo tempo in due
solo fotografie
e così lontani noi pensiamo sempre a noi
ricordo ancora quel giorno del primo bacio a Napoli
ma non è giusto pensarti stasera
il tuo cuore ha già un battito nuovo
parla male di me senza alcuna pietà
anche se tutto questo so il male che fa
si stasera t’avesse vasà
NON DIRGLI MAI
che siamo stati a letto pèer un giorno intero
e la paura di quel temporale come ci stringeva
le nostre liti sui capelli e gli occhi immaginando un figlio
tu disegnavi pure il suo profilo poi strappavi il foglio.
NON DIRGLI MAI
di come è stato bello quella notte al mare
dietro una barca aspettavamo stretti che arrivasse il sole
di quella volta per un tuo ritardo ci tremava il cuore
quel falso allarme ci teneva uniti senza far l’amore.
NON DIRGLI MAI
spegni il fuoco che brucia dentro di te
e nascondi quegli occhi rossi se pensi a me.
Ma se lui ti stringe le mani respira più forte dicendo che l’ami
la sua vita è più bella da quando ci sei
gli fai male se un giorno parlando di noi
hai una lacrima ancora per me.
NON DIRGLI MAI
che il vostro non è amore è sesso senza cuore
che ti fa male se ti vuol baciare lì vicino al mare
che tu fingendo a volte gli sorridi ma trattieni il pianto
se in quel momento per òle vie deòl cuore ti sto camminando.
Nemmeno io
ti vioglio amore come sto soffrendo
di quante volte penso in piena notte e parlo singhiozzando
mi faccio maòle quando i tuoi ricordi voglio cancellare
chiuso nel cuore porterò sempre questo grande amore.
Io t’amerò minuto per minuto tutta la vita
siamo lontani ma la nostra storia non è mai finita.
 
Annunci

Infettiva

Bevo e sbavo stucco
Ho messo a cuocere il mio becco
e ho sotto esposto tutto il bianco
un piano un foglio un rosso secco
Ma è troppo tardi
ho perso il passo
in uno sputo stanco e basso
Ricordi, ricordi
volevi forti morsi
Mordi
Morsi di cane
ho lo stomaco d’avorio
verde come il rame
come ossida la fame
Morsi di dentiera
per il ballo di stasera
al collo di una cameriera
Questa notte ho pesci fritti
son ridotto a una bisera
ho gli spaghetti sul soffitto
tocco il cesso con un dito
Ricordi, ricordi
volevi forti morsi
Mordi
invece mi sbilancio
intanto fingo un mal di pancia
tra le cosce piego il capo
fra le tette vedo doppio
Bevo e sbavo stucco
corro a casa a fine tempo
metto al caldo il mio pigiama
nella corsa ho perso il letto
Mi mordi, mi mordi
vorrei ricoricarmi
pobre, mi nasodoble….
pobre pobre, mi nasodoble… pobre
NASODOBLE

primo intervento del giorno

L’anno porta novità….. a partire dal fatto che il compurter ora è tutto mi e mia sorella nn deve più scassare le palle qundo serve sia e me che a lei…..
 
 
Speriamo che le novcità continuino….. che io mi renda un pò più conto delle cose, che capisca nmeglio la vita e quello che succede, smettendo di essere talmente ingenua da vivere, la maggior parte delle volte, nel mio mondo dei sogni così magari mi attivo un pò, sennò si rischia di rimanere soli a vita, una vita che ha sempre momenti belli, momenti brutti, momenti deludenti e momenti eccitanti re felici e tristi…..
 
 
Speriamo, diciamo che sono miei buoni propositi per il nuovo anno…..

Comprendere

Non credevo fosse così
Piacevole essere me
Avvolgere tutto con chiarezza
Per poter comprendere
i tuoi bisogni
Trascurando il peso e
L’ansia incontrollabile
Nel cercare di farlo
 
 
E mi riempie di nuovo
Non c’è più sforzo per farlo
Tutto ha un inizio, un arrivo, un cammino
E attendo nuova posizione
Per controllare tutto
Con più precisione
E resto appeso al mio linguaggio ma…
 
 
Come dirlo, come farlo
 
 
Contando solo su di me
Contando solo su quello che è rimasto
Contando solo su di me
Contando solo su quello che è rimasto
 
 
E traducendo il mio linguaggio
Prenderai fiducia
Mi arricchisco ad ogni passo
Il premio è comprendere
 
 
Capisco facilmente
L’attimo, l’attimo da cogliere
Ma è in quello stesso attimo
Che ti perdo e adesso
 
 
Come dirlo, come farlo
 
 
Contando solo su di me
Contando solo su quello che è rimasto
Contando solo su di me
Contando solo su quello che è rimasto
[MALFUNK]